Back
Share on
30/01/2024

EMILIO ISGRÒ - CANCELLAZIONE DEI CODICI

Galleria Gaburro è lieta di annunciare la mostra di Emilio Isgrò Cancellazione dei Codici – Civile e Penale, presso Palazzo Malvezzi a Bologna, a cura di Cristina Mazzantini, Lorenzo Balbi e Marco Bazzini.

L’esposizione presenta 29 testi giuridici, in particolare il Codice civile e il Codice penale, sui quali Isgrò è intervenuto con la sua cifra espressiva: cancellando parti del testo, l’artista ha superato le caratteristiche della lingua asciutta e fortemente antipoetica delle raccolte giuridiche, dando origine a lavori dal forte impatto formale, talvolta tendenti all’ironia, che graffiano per la loro incontestabile verità.

I Codici sui quali Isgrò è intervenuto appartengono alla serie di volumi realizzata appositamente da Giuffrè Francis Lefebvre; ad arricchire il percorso espositivo, si affianca la cancellatura de Il discorso di Pericle agli ateniesi riportato nel libro II dell’opera di Tucidide La Guerra del Peloponneso: tre sono i volumi in cui l’artista è intervenuto sul discorso del politico, che guidò Atene in uno dei suoi periodi di massimo splendore riflettendo sul senso della democrazia, sui valori umani e sul rispetto delle leggi.

La mostra è organizzata a Palazzo Malvezzi, sede del Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Bologna la più antica facoltà di Giurisprudenza al mondo, e realizzata con il sostegno di Galleria Gaburro, promossa dall’Archivio Emilio Isgrò, in collaborazione con il museo MAMbo, l’editore Giuffrè Francis Lefebvre, il patrocinio dell’Università di Bologna – Dipartimento di Scienze Giuridiche, e il contributo di UniCredit.

Emilio Isgrò
Cancellazione dei Codici– Civile e Penale
2-9 febbraio 2024
Palazzo Malvezzi
via Zamboni 13
40126 Bologna
orari 10:00-19:30
ingresso libero